Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Benevento-Perugia, Improta: “Non possiamo permetterci questo ko: serve un esame di coscienza”

Le parole del calciatore giallorosso dopo il ko del Vigorito contro la squadra di Castori

Intervistato dai canali ufficiali del club, Riccardo Improta ha analizzato la sconfitta del Vigorito contro il Perugia di Castori. Un ko doloroso per il Benevento anche nell’ottica della corsa salvezza.

MOMENTO“Soprattutto in casa dopo il Cittadella dovevamo fare di più invece ci siamo forse cullati su quello che avevamo recuperato sulle altre squadre. Questi giorni serviranno per far fare a tutti un esame di coscienza per ripartire nel nuovo anno con un’altra testa, in un’altra maniera”.

GIOCO“Oggi penso siano usciti tutti i limiti e gli errori mostrati in questo girone d’andata. Quando riusciamo a riprendere punti poi ricadiamo nello stesso errore. Credo sia un errore di attenzione che non possiamo commettere”.

SITUAZIONE“Sinceramente non ho rivisto l’azione, ho visto che l’aveva toccata con la mano ma non l’ho rivista. Ho sentito tirare e sono caduto. Ci sono stati tanti discorsi in questi mesi e non credo sia il momento di parlare, questa squadra con i giocatori che ha e la società che ha alle spalle deve dimostrare altro. Non possiamo permetterci questa sconfitta e avere un atteggiamento e una prestazione del genere. Ognuno di noi in questi giorni di ferie dovrà ragionare su se stesso, su cosa ha fatto per ripartire nel girone di ritorno con un’attenzione diversa e con una diversa percezione dei pericoli. Il problema in queste partite siamo stati sempre e solo noi”.

GESTIONE“Le squadre avversarie ci studiano e ci mettono in difficoltà. Dovevamo gestire le situazioni in maniera diversa, sono letture nostre che dobbiamo fare meglio quando una squadra ti viene a prendere o ti aspetta. Non possiamo permetterci di farci mettere sotto da un Perugia ultimo in classifica, dobbiamo solo recuperare le energie mentali per fare un girone di ritorno da vero Benevento”. 

ATTENZIONE“Sono state soprattutto le partite in casa in cui abbiamo peccato di attenzione. Dobbiamo alzare l’asticella soprattutto in casa”.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Diventano nove i giocatori della Strega nella lista dei diffidati, mentre i costieri finiscono decimati...
Dirigerà Mattia Caldera di Como: ha già incrociato la Strega in questa stagione ...
Invariati i prezzi dei tagliandi in vista del monday night...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...