Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sorrento, la prima volta di Petito contro il suo Benevento: “Da piccolo andavo in Curva, sarà emozionante”

L'attaccante rossonero è cresciuto nel vivaio gialloroso: "Se segno, non esulto: non vorrei mancare di rispetto"

Avversari per una sera, ma nemici mai. Sarà una gara particolare quella di sabato per Francesco Pio Petito, sannita di Molinara e attualmente in forza al Sorrento. Cresciuto nella scuola calcio di casa a sei anni, a dieci la Cesare Ventura, poi la Grippo e infine il passaggio nel settore giovanile del Benevento. Sei anni in giallorosso prima di spiccare il volo, ma ora il suo passato e quei colori che ha sempre sentito addosso busseranno alla sua porta per una prima volta indimenticabile.

Petito è una delle tante gemme ‘made in Sannio’ in scena in Serie C. Lo scorso anno ha raggiunto la promozione con il Sorrento e in rossonero sta vivendo il suo primo campionato tra i professionisti da protagonista: “Riportare i rossoneri in C dopo nove anni è stato davvero bello – ha dichiarato in un’intervista rilasciata a Il Sannio Quotidiano –, lo scorso anno non eravamo tra i favoriti per la vittoria finale ma siamo cresciuti tantissimo e siamo arrivati a giocarci la promozione. L’approccio con la Serie C è stato un po’ complicato perché all’inizio non arrivavano punti, pur giocando sempre bene: questo fa capire che la categoria ti punisce al minimo errore. Ora però arriviamo da 7 punti in 3 partite dal 5-1 contro la Virtus Francavilla e siamo riusciti a risalire in classifica”.

Il legame tra Petito e il Benevento è fortissimo, anche a distanza: “La retrocessione della scorsa stagione è stata decisamente inaspettata perché per il valore che aveva la squadra poteva lottare per la promozione ma si sono create situazioni negative che hanno portato a quell’epilogo. Quest’anno vedendola dall’esterno noto un gruppo unito e anche chi è rimasto dall’annata scorsa si sta mettendo a disposizione e i risultati si vedono. La squadra è tra le favorite e credo lotterà fino alla fine per la vittoria finale”.

Sorrento-Benevento racchiude tante storie nei suoi 90’ con protagonisti soprattutto i giovani della cantera giallorossa: “Rillo lo ricordo dal settore giovanile, ogni tanto ci sentiamo – confida Petito –, con Talia non ho mai giocato ma eravamo compagni di scuola all’Alberti, lui frequentava la classe accanto alla mia, lo ricordo bene. Ritrovarci in campo sarà davvero una bella sensazione”.

Benevento vuol dire tanto per quel ragazzino partito da Molinara per arrivare nel mondo dei grandi: “Un obiettivo che mi sono sempre posto era quello di giocare o con la Strega o contro da professionista. Ho un legame forte con Benevento, torno a casa quasi ogni settimana, la città la vivo, ho tanti amici che verranno a vedermi sabato. Da ragazzino andavo in curva a vedere il Benevento, conosco anche gli ultras e sono molto legato alla città così come a tante persone dello staff, gli Addazio mi hanno visto crescere. Sarà davvero una bella emozione, ma da giocatore del Sorrento voglio che il Sorrento vinca, assolutamente”.

Petito insegue il suo primo gol tra i professionisti. Se dovesse arrivare proprio sabato per uno scherzo del destino, però, entrerà in gioco una promessa: “Se segno, non esulto. Non vorrei fosse una mancanza di rispetto verso la mia città. Il primo gol tra i pro lo sto cercando e sono sicuro che quando arriverà sarà un’emozione importantissima”. Sorrento-Benevento è la sfida di Petito: 90’ con il cuore a mille all’ora per il sannita rossonero.

Foto Sorrento Calcio

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nonostante la giovane età, è alla quarta stagione nella Can di Serie C: viene considerato...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...