Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Benevento, Agostinelli non alza bandiera bianca: “Vinciamo a Cittadella e vediamo che succede”

Il tecnico giallorosso non vuole arrendersi: “Sono carico come una molla, la speranza mi resta: una vittoria può cambiare ancora tutto”

ANALISI – “C’è tanto rammarico, perché dovevamo vincerla. Certamente per come si era messa la partita è stato un vero miracolo non perderla. Sotto il profilo dell’impegno e del gioco non si può dire niente a questa squadra, ma ci serviva una vittoria. Anche oggi non ci siamo riusciti”

APPROCCIO – “Una questione mentale, giocare in queste condizioni non è facile. La tensione ti attanaglia e infatti avevamo le gambe bloccate, poi invece siamo venuti fuori alla distanza, abbiamo avuto diverse occasioni per segnare. E’ stata una grande prestazione. Paradossalmente, giocare fuori casa partite del genere può aiutarti quando giochi con l’acqua alla gola. Abbiamo trovato un Parma che sembrava di categoria superiore, però dopo abbiamo avuto reagito bene”

PROSPETTIVE – “Dobbiamo fare en plein, questo è ovvio. Un po’ di speranza mi resta, perché vedo la squadra viva e andremo a Cittadella per vincere. Il successo può cambiare ancora qualcosa, quindi non mi arrendo e i ragazzi mi lanciano segnali giusti da questo punto di vista. Sono carico come una molla per andare su e fare una grande prestazione”

SCELTE – “Che Schiattarella sia uscito dal campo contrariato, fa parte del gioco e fa capire che i ragazzi ci tengono. L’ho sostituito perché volevo giocare con due centrocampisti centrali e ho pensato che avrebbe potuto fare un po’ più di fatica. E’ stata una scelta tecnica, niente di più”

SOLUZIONE DA FUORI – “In queste tre partite il Benevento è arrivato tante volte al tiro, anche dalla distanza. Abbiamo giocatori in grado di poter sfruttare questa soluzione, Ciano e Acampora su tutti”

MANFREDINI – “Sta meritando di giocare, ma questo non toglie nulla a Paleari che è stato il miglior portiere della passata stagione. Faccio i complimenti a Niccolò, ma anche ad Alberto perché è un professionista esemplare”

ASSENTI – “Leverbe ha avuto un problema muscolare, abbiamo bisogno di recuperare perché Glik è squalificato per Cittadella” 

FUTURO – “Il mio primo pensiero è andare a Cittadella e vincere. E’ presto per pensare a un’eventuale possibilità di rimanere in panchina anche per la prossima stagione”

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico giallorosso: "Andiamoci a giocare l'ultima partita di campionato e poi tireremo le somme"...
Le dichiarazioni del calciatore giallorosso dopo il successo del "Vigorito" contro i nerazzurri di Fontana...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie