Calcio Benevento
Sito appartenente al Network

Le pagelle del Benevento: scintilla Ciano, Improta in apnea, Simy è un fantasma

La prima Strega di Agostinelli strappa un pari contro la Reggina grazie al gol dell’ex Frosinone. Difesa solida, Schiattarella lotta

Il pareggio del Vigorito contro la Reggina accorcia leggermente le distanze tra il Benevento e la zona playout, regalando alla Strega un punto sulle dirette concorrenti. Un risultato che ha messo in evidenza tutte le difficoltà dei giallorossi nel primo tempo e la reazione della ripresa, nata anche dalla scossa regalata da Agostinelli dalla panchina. Decisivo l’ingresso di Camillo Ciano che ha permesso alla squadra sannita di alzare la pressione offensiva, confezionando il gol del definitivo 1-1.

Tra i giallorossi torna protagonista Glik al centro della difesa, bravo nel disinnescare al meglio le possibilità offensive della Reggina. Ancora annebbiati invece sia Improta che Tello, perennemente in difficoltà contro il centrocampo amaranto. Invisibile Simy in un primo tempo privo di segnali, ancora messaggi incoraggianti invece da Carfora nonostante una giornata complicata.

Queste nel dettaglio le pagelle del Benevento:

PALEARI 6 – Può poco o nulla sul gol incassato, poi deve arrendersi all’infortunio nato dallo scontro con Di Chiara (46′ MANFREDINI 6: Una respinta sulla punizione di Hernani e più nulla nel suo secondo tempo).

VESELI 6 – Tentenna quando la Reggina prova ad alzare i giri da lì, soprattutto nel primo tempo. Poi i ritmi si abbassano e sale in cattedra.

GLIK 6,5 – Un ritorno da re al centro della difesa giallorossa, allontanando dall’area ogni pericolo. Fondamentale nel ridurre al minimo le minacce avversarie, senza straordinari.

TOSCA 6 – L’errore sul gol di Pierozzi coinvolge un po’ tutta la difesa, ma l’ex Gaziantep rimedia nella ripresa con una prestazione notevole, azzerando le possibilità per la Reggina in zona gol.

IMPROTA 4,5 – Concede il varco decisivo a Liotti sul cross del vantaggio e non riesce mai a garantire superiorità in fascia, travolto dall’intensità avversaria (78′ FARIAS SV: Qualche messaggio importante in un momento clou del match).

TELLO 5 – Assorbito dalla Reggina e da una partita spenta senza soluzioni, fuori all’intervallo dopo un primo tempo privo di segnali né per il centrocampo né per la trequarti (46′ CIANO 7: Il migliore dei suoi, riaccende la luce con la scossa della ripresa e il gol del pareggio).

SCHIATTARELLA 6 – Una gara a denti stretti, alzando la pressione e riempiendo gli spazi per agevolare il recupero palla. Deve arrendersi nel finale, ma torna protagonista (84′ VIVIANI SV: Finalmente dentro con l’atteggiamento giusto, sbagliando poco o nulla).

ACAMPORA 6 – I pochi strappi concessi non vengono trasformati in oro dall’attacco. Partita ad alto ritmo soprattutto nel chiudere gli spazi all’avversario, limitato al meglio nelle giocate.

FOULON 5,5 – L’assist per Ciano ma anche la grave amnesia sul cross di Liotti e il gol di Pierozzi. Troppo spesso fuori dal match, un lusso che non può concedersi.

CARFORA 6 – Paga il gap di fisicità con l’avversario in una gara con tanta voglia di lasciare il segno tra i pochi spazi concessi. Da seconda punta o largo prova a ritagliarsi il suo corridoio vincente.

SIMY 3 – Un fantasma per 45′, senza tocchi efficaci né possibilità di alzare il baricentro giallorosso. Annullato completamente dalla difesa avversaria (46′ PETTINARI 5,5: Qualche possibilità di testa e lo strappo d’oro chiuso da Loiacono che sa tanto di chance sprecata).

AGOSTINELLI 6 – Buona la reazione, da risintonizzare ancora una volta l’approccio del primo tempo giallorosso. La prima Strega promossa solo nella ripresa, aggrappata ancora a speranze salvezza.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giudizi dei giallorossi al termine della sfida contro i rossoblù di Capuano: difesa sugli...
L'analisi sulle prestazioni dei giallorossi dopo il pareggio del "Pinto": positiva ancora una volta la...
I giudizi sulla gara dei giallorossi nel successo del Vigorito: Marotta un trascinatore, decisivo anche...

Dal Network

Out lo squalificato Casasola e gli infortunati Furlan, Rosi e Struna. Convocati i baby Ajradinoski...

Sconfitta amarissima a Benevento dove il Modena ha abbandonato il sogno dei play off a...