Calcio Benevento
Sito appartenente al Network

Cannavaro spinge il Benevento: “Col Venezia dobbiamo vincere, in un modo o nell’altro”

Il tecnico giallorosso analizza anche il mercato: “E’ chiaro che mi aspettavo di più, ma so che la società ci ha provato fino alla fine”

Alla vigilia del faccia a faccia col Venezia, Fabio Cannavaro è intervenuto in conferenza stampa per analizzare i temi dello scontro diretto con i lagunari.

FINALE – “E’ una finale e non lo dico perché devo motivare i giocatori, ma perché è uno scontro diretto che vale tanto. C’è grande rammarico per le recenti sconfitte perché ci siamo complicati ulteriormente la vita e perché pur avendo fatto buone prestazioni, siamo tornati a casa senza punti. Al tempo stesso, c’è anche la consapevolezza di essere una buona squadra e di potercela giocare sempre. Ora dobbiamo tirare fuori il massimo, a maggior ragione in queste partite”

MERCATO – “Tutti si aspettavano qualcosa in più, me compreso. Però dobbiamo renderci conto che il mercato è stato molto negativo, ma sapevo che non era facile. La società ci ha provato fino alla fine. Abbiamo preso giocatori che ci servivano. A sinistra avevamo bisogno di un innesto, in attacco siamo riusciti a prendere Pettinari, avremmo voluto qualche altro rinforzo, ma il mercato non ha offerto nulla di buono”

GLIK E LETIZIA – “Letizia non è ancora pronto, è in fase di recupero e ha bisogno di un’altra settimana almeno. Per quanto riguarda Glik, è un discorso diverso. E’ un ginocchio che era già sofferente, ha avuto un trauma e sarebbe da operare. Abbiamo optato per una terapia conservativa”

JURESKIN – “Roko ha giocato poco, però è integro e si è sempre allenato. Può giocare dall’inizio”

DIFESA – “Leverbe si è allenato bene, è a disposizione. In difesa, sono tutti a disposizione, eccezion fatta per Glik”

FASE COSTRUZIONE – “Questa è una squadra che costruisce, ma arriva negli ultimi venti metri e si perde. Abbiamo lavorato molto su questi aspetti, cercando di provare varie soluzioni, sempre tenendo fermo il modulo che proveremo a portarci fino alla fine. I nostri giocatori sono di valore, tutti quelli che sono rimasti è perché ci credono e hanno la fiducia della società. Ora però vanno messe da parte le amnesie e gli alti bassi. Dobbiamo capire che ora inizia un altro campionato e chi sta qua è chiamato a tirare il massimo”

VENEZIA – “Ho studiato molto su di loro, hanno cambiato tanto nel corso del mercato invernale. Arriva una squadra in difficoltà come la nostra, che ha comunque buoni giocatori. Noi dobbiamo essere almeno alla pari dal punto di vista delle motivazioni, in un modo o nell’altro dobbiamo portare a casa i tre punti”

TIFOSI – “Mi auguro che la gente venga allo stadio per divertirsi. Il tifoso non viene allo stadio con la testa di contestare, magari si condiziona in base a quello che vede nel corso della partita. Noi dobbiamo essere bravi a portarli dalla nostra parte. Abbiamo bisogno del loro sostegno”

FARIAS – “Quando è rientrato dall’infortunio non era al meglio, ma se non ha giocato è stato per scelta tecnica. Io valuto in base alla settimana, a come si allenano, a quanto danno. Ma da qui alla fine non metto in disparte nessuno, men che meno Farias che è un giocatore che quando si accende può fare la differenza. Da questi giocatori, pretendo qualcosa di più. Il discorso vale per lui, ma anche per Acampora, Tello, Simy, La Gumina”

SIMY- “Adesso mi sembra un atleta, mentre prima mi sembrava un pensionato perché veniva da una serie di infortuni e perché aveva perso fiducia. E’ chiaro che gli attaccanti vivono di gol e soffrono quando non riescono a segnare. Sono situazioni di singoli che stiamo cercando di mettere in sesto”

FATTORE VIGORITO – “Dobbiamo blindare il nostro stadio, perché le difficoltà nasce tutto da là. Nelle ultime tre partite, abbiamo rimediato altrettante sconfitte. E’ arrivato il momento di invertire la tendenza”

NUOVI – “Portano innanzitutto freschezza mentale che è ciò che ci serviva. Le motivazioni ce le hanno tutti, anche chi sta qua da inizio stagione”

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Andreoletti perde un difensore per la trasferta del "Curcio": l'ex Reggina si è fermato a...
Le decisioni del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida di Picerno contro la squadra di...
L'ex centrocampista giallorosso protagonista del pareggio dei pugliesi contro i giallorossi neopromossi in Serie B...

Dal Network

Out lo squalificato Casasola e gli infortunati Furlan, Rosi e Struna. Convocati i baby Ajradinoski...

Sconfitta amarissima a Benevento dove il Modena ha abbandonato il sogno dei play off a...