Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Benevento, a fine partita scatta la contestazione: Vigorito battibecca con un tifoso

I supporter giallorossi non risparmiano nessuno: società, direttore sportivo e squadra. Tensione in tribuna con il presidente protagonista

L’amarezza e la delusione ormai hanno lasciato spazio alla contestazione. La tifoseria è esasperata per l’andamento di una stagione nata sotto una cattiva stella, per una classifica che preoccupa tutti, ma soprattutto per l’atteggiamento di una società chiusa in se stessa e di una squadra che dà l’impressione di non aver ancora percepito il pericolo a cui sta andando incontro. Davanti a tutto questo, la Curva Sud ha detto basta. La misura è colma, la pazienza finita e per questo ha indetto 45 minuti di sciopero per la gara con il Genoa, con il settore rimasto desolatamente vuoto in segno di protesta. L’ingresso sugli spalti c’è stato solo nel secondo tempo, quando i supporter giallorossi hanno ripreso a tifare, seppur dando in un primo momento le spalle al campo.

Una protesta inizialmente silenziosa, diventata poi rumorosa al triplice fischio che ha sancito il sesto ko interno del Benevento. Il finale di partita è diventato incandescente, con fischi e cori che non hanno risparmiato nessuno: il più bersagliato è stato sicuramente il direttore sportivo Pasquale Foggia, ma nel mirino degli ultras sono finiti anche la squadra e il presidente Vigorito. Quest’ultimo, inoltre, è stato protagonista di un episodio spiacevole in tribuna, dove ha avuto un battibecco con un tifoso: è stato necessario l’intervento dei Carabinieri per riportare la calma.

Le rimostranze dei tifosi sono poi continuate all’esterno dello stadio. Anche qui cori da parte di una cinquantina di persone rivolti al direttore sportivo Foggia, a Cannavaro – sollecitato a presentare le dimissioni – e anche allo stesso Vigorito, invitato ad andare via (come conferma il video in allegato).

CORI DEI TIFOSI CONTRO VIGORITO

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Auteri non si scompone nemmeno dopo il 4-0 al Sorrento né davanti ai colpi di...
L'ultimo successo con proporzioni così ampie risale al 2 aprile 2022...
I giudizi sulle prestazioni dei giallorossi: le mosse dalla panchina fanno la differenza, Paleari fa...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...