Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

I numeri incoronano Picerno e Benevento: al “Curcio” la sfida tra due protagoniste del 2024

Cammino da applausi per la Leonessa di Longo: solo una squadra è riuscita a far meglio nel girone C

15 punti raccolti nelle prime 7 gare di questo 2024 per Benevento e Picerno, sul podio delle migliori del girone C in questo girone di ritorno. Domenica sera al “Curcio” una sfida che promette spettacolo e che saprà regalare indizi importanti sul futuro delle due squadre nella corsa verso le posizioni che contano, Juve Stabia permettendo.

I NUMERI DI PICERNO E BENEVENTO

4 vittorie in questo 2024, 3 pareggi e 0 sconfitte per entrambe. Benevento con maggior piglio offensivo grazie agli 11 gol segnati contro i 9 del Picerno. Lucani decisamente più solidi in fase difensiva: nelle 7 gare di questo girone di ritorno la squadra di Longo ha incassato solo 2 gol contro i 6 della Strega. Nessuno nel girone C vanta una difesa migliore della Leonessa, protagonista anche della seconda miglior differenza reti dal giro di boa: +7 dietro solo alla Juve Stabia, con +8.

LA SORPRESA – Il cammino sorprendente nel 2024 però è quello del Messina che in 7 partite è riuscito a portare a casa 16 punti: 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta per i siciliani, i migliori nel girone di ritorno di questo campionato. 12 i gol segnati, uno in più del Benevento, 6 invece quelli subiti, gli stessi dei giallorossi. Messina che però non è imbattuto nel nuovo anno: pesa il ko casalingo contro il Cerignola dello scorso 7 gennaio. Le uniche squadre senza sconfitte oltre alla Juve Stabia sono proprio Picerno e Benevento, in scena una contro l’altra al “Curcio” domenica.

PICERNO-BENEVENTO: LEONESSA COMPATTA E CINICA

C’è un dato che racconta la solidità del Picerno, a pochi giorni dalla sfida contro il Benevento. La Leonessa ha infatti incassato gol in 4 delle ultime 13 partite: in questo poker di gare, la squadra di Longo non è mai riuscita a chiudere la gara con i tre punti. L’ultima vittoria arrivata senza clean sheet risale al 13 novembre scorso, nel 3-1 maturato dal derby con il Potenza. Un cammino notevole per quella che si sta rivelando una delle sorprese della stagione, protagonista con il secondo miglior attacco (39 gol segnati, un in meno del Crotone) e la seconda miglior difesa (18 reti subite, 6 in più della Juve Stabia). Una delle missioni più complicate del 2024 per il nuovo Benevento di Auteri, in campo al “Curcio” contro una delle regine assolute di questo girone C.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giudizi sulla prestazione dei giallorossi: Auteri ritrova i sorrisi del suo attacco, difesa d'acciaio,...
Nel girone meridionale solo quattro società hanno beneficiato di una cifra più alta rispetto al...
Le ultime due giornate di campionato decideranno i piazzamenti finali, la Strega chiamata a rialzare...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie