Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Benevento, scontrarsi con la realtà apre prospettive per il futuro

Dopo Crotone la Strega può aggrapparsi alle indicazioni positive: la condizione generale cresce, l’inserimento dei nuovi acquisti procede e il ventaglio di scelte è ampio

Le buone prestazioni danno fiducia ma non muovono la classifica. Per quello servono i punti e il bel Benevento visto allo ‘Scida’ contro il Crotone deve fare i conti con l’unico passettino mosso che lo allontana dalla vetta. I giallorossi agganciano l’Avellino in terza posizione, scivolando contestualmente a dieci lunghezze dalla capolista Juve Stabia. La matematica non condanna di certo la Strega, ma con tredici gare da disputare fino al termine del campionato, la missione è diventata decisamente complicata.

Quando sei costretto a rincorrere, del resto, non puoi permetterti passi falsi e anche un pareggio, giocando a testa alta su un campo dove hanno vinto solo Turris e Avellino, lascia la sensazione di amaro in bocca. La tentazione di vedere il bicchiere mezzo vuoto appare forte e invece bisogna aggrapparsi alle indicazioni positive arrivate in questo mese e mezzo.

Il Benevento ha inanellato il sesto risultato utile consecutivo, infondendo maggiore convinzione nel lavoro portato avanti da Auteri. La squadra ha iniziato a remare nella direzione indicata dal tecnico e solo l’imprecisione (e un pizzico di sfortuna) l’ha privata della vittoria a Crotone. La condizione generale cresce, l’inserimento dei nuovi acquisti procede e il ventaglio di scelte è ampio. Fattori che torneranno utili in una stagione che, molto probabilmente, per i giallorossi proseguirà oltre la fine regolamentare del torneo.

È la realtà dei fatti ed è bene prenderne consapevolezza, vivendo alla giornata come più volte ribadito da Auteri e come sottolineato da Carli. Perdersi in conti o stilare tabelle potrebbe rivelarsi uno spreco di energie, un tranello in cui il Benevento non può permettersi di cadere dopo essersi rialzato. Avanti, dunque, di partita in partita per poi tirare le somme solo a fine aprile, quando la classifica avrà emesso i suoi verdetti definitivi.

È la strada indicata da Auteri per provare a trarre il massimo da una squadra tornata a credere nelle proprie potenzialità, frenando l’impeto di lasciarsi andare a voli pindarici. Per raggiungere la B ci sarà ancora da lottare e parecchio, iniziando da giovedì quando al ‘Ciro Vigorito’ arriverà il Cerignola, prima di fare visita al Picerno, seconda forza del campionato. Gli obiettivi della Strega sono fissati.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Auteri non si scompone nemmeno dopo il 4-0 al Sorrento né davanti ai colpi di...
L'ultimo successo con proporzioni così ampie risale al 2 aprile 2022...
I giudizi sulle prestazioni dei giallorossi: le mosse dalla panchina fanno la differenza, Paleari fa...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...