Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

“Noi ci crediamo”, quel coro dei tifosi del Benevento è un messaggio a tutto l’ambiente

La salvezza resta a portata di mano, ma tutti devono entrare nell’ottica che ci sarà da lottare fino all’ultimo per tenersi la B

Crederci non costa nulla, a maggior ragione adesso che il ritardo dal quindicesimo posto si è ridotto a due punti e all’orizzonte c’è uno scontro diretto che può indirizzare il percorso del Benevento verso la permanenza in Serie B. E’ vero, dopo il pari con la Ternana, la Strega è scivolata nuovamente in zona retrocessione, ma è altrettanto vero che non è ancora arrivato il momento di emettere sentenze né di intonare il de profundis.

Non si tratta di ignorare le crudezze della realtà né di pescare del buono dal torbido, ma solo di mettersi in testa che la corsa per la salvezza si deciderà all’ultimo chilometro e che per tenere alle spalle almeno tre contendenti (o magari cinque) è necessario compattarsi attorno alla squadra. I tormenti di una stagione carica di contraddizioni e di risultati negativi vanno messi da parte, così come pure andare alla ricerca di un capro espiatorio è un esercizio che andrebbe quantomeno posticipato alla fine del campionato, quando i verdetti saranno emessi.

Ora a chi va in campo, spetta il compito di giocarsela contro chiunque al meglio delle proprie possibilità. Chi è sugli spalti, invece, deve continuare a sostenere chi indossa la maglia giallorossa, se non altro per provare a dilatarne l’effettivo valore e fornire energie supplementari a un gruppo che ne ha urgente bisogno. E’ un’operazione di grande tenacia e i tifosi la stanno portando avanti già da un po’, facendo vibrare l’orgoglio di esserci e di sentirsi parte attiva di una missione da concludere nel migliore dei modi.

I cori scanditi sia dopo il ko di mercoledì sera col Sudtirol che al ‘Liberati’ dopo il pari strappato alla Ternana, vanno esattamente in questa direzione: “Forza ragazzi, noi ci crediamo” è il messaggio che i supporter giallorossi hanno recapitato alla squadra e all’intero ambiente. Non è ancora arrivato il momento di mollare, ma anzi di stringersi ancor di più al fianco della Strega e aiutarla a tirarsi fuori dalle secche della classifica.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nel girone meridionale solo quattro società hanno beneficiato di una cifra più alta rispetto al...
Le ultime due giornate di campionato decideranno i piazzamenti finali, la Strega chiamata a rialzare...
La formazione giallorossa ha innestato una preoccupante retromarcia nell'ultimo mese...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie