Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle del Benevento: Acampora decisivo, Paleari distratto, La Gumina ancora in ombra

Tra i giallorossi note positive in difesa con Leverbe e Tosca. In luce anche Foulon e Tello, protagonista sul pareggio.

Un punto importante quello che porta a casa il Benevento dalla trasferta contro la Ternana. Il 2-2 del Liberati mette in mostra le qualità dei rossoverdi sulle palle inattive ma anche la capacità della Strega di rientrare in partita nonostante l’iniziale svantaggio firmato da Mantovani e il 2-1 di Coulibaly che rischiava di tagliare le gambe ai sanniti.

Nella squadra di Roberto Stellone positiva la prova di Acampora, protagonista sia nel gol del primo pareggio che nell’assist per l’incornata di Tello sul 2-2. Sugli scudi anche la difesa con Leverbe e Tosca così come positiva anche la prova di Foulon in corsia mancina. Ancora in affanno La Gumina, in ombra contro la difesa di Lucarelli.

Queste di seguito le pagelle del Benevento:

PALEARI 5 – Non accenna l’uscita sull’inserimento vincente di Mantovani nella sua area di competenza. Sorpreso anche sul 2-1, salvato dal palo in più di un’occasione. Non in partita.

LETIZIA 6 – La novità da terzo di difesa porta risultati ma mette in mostra anche le difficoltà di condizione nelle fasi di ripiegamento con gli avversari che puntualmente hanno un altro passo. Stringe i denti e porta a casa il massimo, rischiando anche l’autogol.

LEVERBE 6,5 – La Ternana non sfonda in zona centrale, lì dove il francese non concede spunti. Resta a metà strada sulla palla rimessa al centro per il 2-1 ma si dimostra un fattore importante per la Strega nei duelli.

TOSCA 6,5 – Spesso è sua l’ultima giocata che chiude la porta alla Ternana negli inserimenti più difficili da leggere. Regista arretrato sul lancio lungo mal interpretato da La Gumina, fondamentale in copertura nella sua zona.

IMPROTA 6 – Doppia fase senza straordinari ma efficace soprattutto nel secondo tempo, quando la Strega deve chiudersi e provare a ripartire. Porta con sé il rimpianto di un’occasione sprecata in ottima posizione.

KARIC 6 – Il giallo rimediato in avvio pesa come un macigno sul suo match senza mai lasciarlo libero di agire. Alza i giri ma tende a strafare nei momenti chiave, soprattutto nell’ultimo passaggio o nell’istante del tiro.

VIVIANI 6 – Quando trova spazi sa essere determinante per il Benevento, nello specifico nel primo tempo. In marcatura lascia Partipilo libero di agire, nella ripresa invece abbassa i ritmi (62’ Schiattarella 6: Dentro con qualche incertezza, viene fuori solo sul finale)

ACAMPORA 7 – Gol e assist a referto, il primo con un gran mancino da fuori, il secondo per la testa di Tello. Fondamentale nello stretto, a volte testardo nel forzare la giocata.

FOULON 6,5 – Prestazione interessante, di personalità su un campo non facile. Partita in crescendo mettendosi in luce soprattutto nei duelli, recuperando bene palla tra le letture più complicate sulla fascia.

TELLO 7 – Ancora un gol, da top scorer dei giallorossi, trovando anche il varco giusto sull’intuizione di Acampora. Tra le linee sceglie bene l’inserimento, perdendosi solo nei dettagli.

LA GUMINA 5 – Ancora in difficoltà contro una difesa che non gli concede sconti, leggendo senza sbavature ogni azione in profondità. In mostra con pochissimi lampi nella ripresa: ancora troppo poco (77’ Simy SV: Confeziona una gran giocata per il gol poi annullato. Un fattore sui palloni importanti)

ALL. STELLONE 6,5 – Nel suo 3-5-1-1 c’è Letizia da terzo di difesa con libertà d’inserimento, scelta condizionata anche dal suo livello fisico. Strega che rientra per due volte in partita, dimostrando compattezza ed equilibrio: un passo avanti importante.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giudizi sulle prestazioni dei giallorossi: le mosse dalla panchina fanno la differenza, Paleari fa...
i giudizi sulla prestazione dei giallorossi: Terranova vince il duello con Murano, Pinato dentro con...
I giudizi sulla prestazione dei giallorossi: ripresa in difficoltà perenne, manca la scossa dalla panchina...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...