Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pettinari è fiducioso: “Benevento, basta poco per risalire. Sono qui per dare una mano”

Il nuovo attaccante della Strega si presenta: “Spero di ripagare la fiducia di tutti, la mia mente è già rivolta al Frosinone”

Vuole lasciare il segno, Stefano Pettinari. Messa alle spalle l’esperienza con la Ternana, il nuovo numero 9 del Benevento si è subito tuffato nella nuova avventura: “Vengo con tanto entusiasmo – ha dichiarato ai microfoni di OttopagineRingrazio la società che mi ha dato questa possibilità. Sono convinto che nonostante il momento di difficoltà che sta attraversando la squadra, faremo bene“.

L’attaccante romano ha fiducia nelle qualità dei suoi nuovi compagni: “Il Benevento è stata la squadra che ci ha messo più in difficoltà nel primo tempo – parla raccontando la partita del Vigorito dello scorso 15 ottobre – Mi ha fatto veramente un’ottima impressione. Non so cosa non abbia funzionato in questi mesi, ma sono convinto che in organico ci sono giocatori importanti e che basta poco per risalire. La Serie B è un campionato molto equilibrato, la classifica è corta e ci sono i margini per tornare in alto”.

In giallorosso ha trovato un’icona come Cannavaro: “Sono contento di essere allenato da uno come lui, non vedo l’ora di andare in campo. La mia mente è già rivolta alla gara di Frosinone. E’ vero, affronteremo quella che al momento è la squadra più forte del campionato, ma noi possiamo dire la nostra”.

Nel Sannio, Pettinari ha incrociato nuovamente Koutsoupias, col quale ha già giocato a Terni: “Ci siamo sentiti nei giorni scorsi, mi ha parlato molto bene della società e dell’ambiente. Ma non avevo molti dubbi, conosco Benevento perché ci sono venuto parecchie volte da avversario e sono contento di questa nuova avventura. Spero di ripagare la fiducia di tutti. Non vedo l’ora di giocare la prima partita al Vigorito”.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nonostante la giovane età, è alla quarta stagione nella Can di Serie C: viene considerato...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...