Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Verso Benevento-Sudtirol, Bisoli: “Al Vigorito sarà una battaglia, gioca Larrivey”

Il tecnico degli altoatesini spera che la sua squadra ripeta la prestazione offerta col Palermo: “Mi auguro di fare una partita simile”

Di mollare la presa non vuole assolutamente saperne. La salvezza è in tasca, ma Pierpaolo Bisoli non vuole accontentarsi e, alla vigilia del match col Benevento, spinge il Sudtirol ad andare avanti dritto per la propria strada. “Non cambiamo la nostra identità, non cambierà mai – annuncia il tecnico degli altoatesini – Abbiamo sviluppato uno stile di gioco grazie al quale siamo riusciti a raggiungere il nostro primo obiettivo, quello di guadagnarci la permanenza in categoria. Andremo avanti così, perché ora possiamo puntare più in alto. Non vedo altre squadre che hanno la nostra stessa costanza. Certo, il Frosinone ha molti più punti di noi, ma io non cambierei per nulla al mondo i miei giocatori con quelli di Grosso”.

Gli impegni ravvicinati impongono qualche cambiamento: “In questo momento, meglio giocare qualche partita in più e allenarsi di meno. A parte gli scherzi, di tanto in tanto è giusto dare riposo a qualcuno: ruoteremo molto, è inevitabile. In questa fase del campionato, tra infortuni e squalifiche, tutte le squadre hanno dei problemi da risolvere. Domani intendo fare tre o quattro cambi nella formazione iniziale. In questo momento dobbiamo ancora valutare le condizioni di Odogwu, non so se sarà a disposizione per Benevento. Sicuramente Larrivey partirà dal primo minuto. Essendo un campione ha le capacità individuali per sapersi gestire nell’arco dei novanta minuti. Per quanto riguarda il modulo ci sono ancora delle valutazioni in corso. Sono previsti cambi sulle fasce e a centrocampo, non in difesa. Tra i centrocampisti Schiavone è l’unico a non essere diffidato. Anche questa situazione influenzerà le mie scelte”.

L’auspicio di Bisoli per Benevento: “I ragazzi si sono sempre allenati bene e mi auguro di fare una partita simile a quella con il Palermo. In ogni gara ci sono cose da correggere e tutti insieme cerchiamo di migliorare continuamente. Il Benevento gioca in maniera compatta, quindi dovremo essere bravi a crearci gli spazi giusti e a sfruttarli nel migliore dei modi. Il nostro avversario ha urgente bisogno di punti perché coinvolto nella battaglia per non retrocedere, quindi sarà motivato e voglioso di vincere. Sarà una partita sporca, dobbiamo metterci in testa che ci sarà da lottare”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nonostante la giovane età, è alla quarta stagione nella Can di Serie C: viene considerato...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...