Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il Benevento fa poco per vincere e si accontenta del pari: a Modena finisce 1-1

I giallorossi escono indenni dal Braglia e prolungano la serie positiva, ma perdono l’occasione per allontanarsi ulteriormente dalla zona rossa

Difficile stabilire se si tratti di un’occasione persa o meno, fatto sta che il Benevento non va oltre il pareggio a Modena e non riesce a fare lo scatto che in tanti si attendevano per allontanarsi dalla zona rossa. Al Braglia finisce 1-1 una gara in cui i giallorossi hanno fatto poco, troppo poco per poter sperare di raccogliere un risultato diverso rispetto all’1-1 finale. Eppure, nonostante un avvio contratto, la Strega è riuscita anche a portarsi in vantaggio, dopo che i padroni di casa avevano sfiorato il gol prima con il calcio di rigore fallito da Diaw e poi con il palo colpito da Tremolada. Lo ha fatto al 22′ con Acampora che ha capitalizzato una delle rare occasioni da gol costruite dai sanniti in tutta la partita.

Il sinistro del numero 4 giallorossi avrebbe potuto mettere in discesa il match per il Benevento che però ha avuto il torto di provare a controllare la reazione del Modena, rinunciando ad andare alla ricerca di un altro gol che avrebbe potuto mettere il risultato al sicuro. Atteggiamento punito nel finale di frazione, quando pochi attimi prima del riposo i padroni di casa hanno trovato il pari. Tutto è nato da una giocata da applausi di Tremolada, favorito però da un’errata lettura della difesa giallorossa. Il numero 10 del Modena ha trovato il corridoio giusto per Diaw che se n’è andato sul filo del fuorigioco, superando Paleari con un bel tocco sotto.

Nella ripresa, succede poco o niente. Cannavaro ha tentato di cambiare qualcosa lasciando Schiattarella e Forte negli spogliatoi, mandando in campo Viviani e Simy (con Acampora abbassato nuovamente in mediana), ma sono stati gli uomini di Tesser a provarci con maggior convinzione, seppur con scarsa efficacia. L’unica buona occasione è stata quella capitata sui piedi dell’ex attaccante del Vicenza, che col sinistro ha chiamato Paleari alla seconda parata del pomeriggio. Il Benevento invece si è visto solo con un destro di Tello finito alto, segno evidente di come i giallorossi si siano accontentati del pari. Risultato che prolunga la serie positiva, ma che non consente alla Strega di fare quel salto di qualità e quel balzo in avanti in classifica che cercava.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nonostante la giovane età, è alla quarta stagione nella Can di Serie C: viene considerato...
Auteri non si scompone nemmeno dopo il 4-0 al Sorrento né davanti ai colpi di...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...