Calcio Benevento
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Verso Benevento-Palermo, Cannavaro: “Per noi è una finale”

Alla vigilia del match, il tecnico giallorosso evidenzia l’importanza della partita: “Affrontiamo una squadra in salute, vogliamo vincere”

La prima vittoria interna della sua gestione: è ciò che cerca Fabio Cannavaro dal match col Palermo, per allungare la serie positiva, ma soprattutto per modellare a proprio favore una classifica che resta preoccupante. Si può fare, anche alla luce di un’emergenza che sembra finalmente rientrare: “Sulla carta iniziamo ad avere dei numeri buoni – ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico del BeneventoTello ha recuperato, ma va gestito. Schiattarella non è uscito nelle migliori condizioni da Reggio e si è allenato solo oggi con la squadra. Ci sono tanti giocatori al rientro, ma che hanno bisogno di minutaggio e quindi andranno gestiti”.

In campo andrà la solita squadra, almeno dal punto di vista del modulo: “A Reggio nel secondo tempo abbiamo cambiato perché la partita lo richiedeva. Il 3-5-2 ti obbliga a recuperare palla in posizione distante dalla porta avversaria, mentre con altri sistemi puoi portare una pressione più alta. Ma conta l’atteggiamento, l’attenzione: se ci sono queste prerogative, questa squadra può giocare in qualsiasi modo”.

Sulle scelte influiranno anche gli impegni ravvicinati: “Ci sono tre gare in sette giorni, ci sono giocatori che devono recuperare la forma e quindi dovrò esser bravo a coinvolgere tutti. Sappiamo che la rosa è importante e il fatto che abbiamo l’infrasettimanale può permetterci di dare chance a tutti. Quella di domani è una gara importante, è uno scontro diretto e dobbiamo esser bravi a vincere. E’ come se fosse una finale e le finali non si giocano, si vincono”.

E’ arrivato il momento di cambiare marcia al Vigorito: “In casa devi osare di più e devi avere quella personalità che ti permette di importi. Questo può condizionare, può far venire il braccino alla squadra, ma io vedo i ragazzi in crescita, tutti hanno capito ciò che voglio e stanno pian piano assimilando le mie idee. Di questo sono molto contento, perché adesso possiamo raccogliere i frutti del lavoro fatto finora”.

Non escluso l’impiego di Schiattarella e Viviani: “Possono coesistere, senza alcun problema. Sono abituati magari a giocare nella stessa posizione in un centrocampo a tre, però sono entrambi due giocatori intelligenti e quindi sono agevolati”.

Il Palermo merita grande attenzione: “E’ una squadra che gioca a calcio, che non rinuncia a giocare e che è allenata da un allenatore d’esperienza. Hanno problemi con i risultati, ma io ho visto una squadra viva e c’è un perché se non hanno cambiato allenatore. Corini sta facendo buon lavoro. Hanno ottimi attaccanti, un centrocampo dinamico e soprattutto hanno idee. Dovremo essere bravi a evidenziare i loro limiti”.

A Pastina potrebbe esser data un’altra chance: “Gli errori nel calcio esistono, non può perdere tempo a pensare a ciò che è stato. Deve essere bravo ad azzerare subito, ma si è allenato bene per tutta la settimana, ha anche recuperato un peso ottimale. Di alternative non è che ce ne sono molte, visto che mancano Glik e Veseli. I ragazzi vanno responsabilizzati, per me il dialogo è fondamentale, ma quando commettono l’errore non posso far finta di nulla. Tutti hanno diritto di sbagliare”.

In attacco la situazione resta invariata:Simy è rientrato e spero di dargli un po’ di minutaggio. Forte è un attaccante e come tutti vive per il gol, ci parliamo spesso e nonostante il momento, è sempre positivo e dà l’anima in allenamento. La Gumina sicuramente sarà emozionato, sarà una partita speciale, ma deve ricordarsi che gioca per il Benevento e deve far gol per il Benevento”.

L’assenza di Karic può pesare: “E’ un giocatore che ci dava degli equilibri, giocatore di carattere che nelle corde ha anche qualche gol in più. Ci sono delle situazioni che devo valutare bene per domani, ma il fatto che i ragazzi si siano allenati bene, mi permette di scegliere con serenità”.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico giallorosso: "Convinto che Avellino-Crotone non sarà una gara scontata. Il ricorso del Taranto?...
Per il centrocampista decisiva la seduta di rifinitura, c'è Ciano in preallarme ...
Allo stadio 'Massimino' si annunciano almeno 18mila spettatori, ma ci sarà anche una nutrita rappresentanza...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie